La Sindrome dell’Impostore: quando nessun risultato riesce a convincerti che sei all’altezza

Nella mia esperienza di psicologo ho notato che la definizione “Sindrome dell’Impostore” piace molto ai pazienti. Perché fotografa in modo nitido due distinte sensazioni: la sensazione di essere inadeguati e manchevoli e la sensazione che da un momento all’altro qualcuno scoprirà il nostro bluff. Non vi affrettate a cercarla nei Leggi tutto…

La frammentazione narrativa nel PTSD

Il trauma, attraverso numerose modificazioni neuroanatomiche e neurochimiche, rende il mondo un luogo insicuro dal quale il soggetto con disturbo dello spettro post-traumatico si protegge con l’evitamento, l’ottundimento emotivo, la chiusura depressiva in se stesso, l’acting-out rabbioso e la dissociazione. Dagli studi sulla memoria sappiamo che quando è rilevante e/o ripetuta l’informazione Leggi tutto…

Farmacodipendenza: quando la droga si compra in farmacia

La farmacodipendenza è un comportamento caratterizzato dalla compulsione nell’assunzione del farmaco che, nel caso venga contrastata o procrastinata, provoca il fenomeno dell’astinenza e che richiede dosi sempre più elevate di sostanza per garantire il suo effetto psicotropo (assuefazione). La farmacodipendenza è un fenomeno piuttosto complesso, difficilmente circoscrivibile e relativamente sconosciuto. Leggi tutto…

Il feticismo dei piedi: cos’è e perché scarpe, calze e piedi provocano eccitazione sessuale

C’è chi si eccita strofinandosi sul partner, accarezzando scarpe col tacco, guardando un video porno, annusando anfibi e calzini, leggendo un manga erotico. C’è chi prova eccitazione indossando biancheria intima femminile o vestendosi da infermiera porno. Ad alcuni piace essere frustati e legati ad altri piace il contatto con l’urina Leggi tutto…

Quando anche una carezza ci fa soffrire: infanzia traumatica, violenze mascherate e psicoterapia

Chi ha vissuto una infanzia traumatica ha una psiche ipersensibile, proprio come un ustionato al quale anche una carezza affettuosa, una mano sulla spalla o un abbraccio provocano dolore. Non esiste solo l’abuso sessuale Anche un’infanzia caratterizzata da grave trascuratezza (neglect), genitori anaffettivi, svalutanti o narcisisti, un ambiente familiare spaventoso fatto di violenza, Leggi tutto…